roma
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X

Archivio CRONACA di luglio 2011

Immigrazione clandestina

15 arresti per traffico di clandestini

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Quindici persone sono state arrestate con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'ingresso in Italia di immigrati clandestini. Lo ha comunicato la questura di Roma dopo una operazione effettuata stamattina all'alba. L'indagine andava avanti da un anno e ha visto coinvolte persone della capitale e dalle Filippine.

Criminalità

Colpo alla ‘ndrangheta capitolina: sequestri per venti milioni di euro

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Duro colpo alla ‘ndrangheta capitolina. Nel corso della prima mattinata di oggi, gli agenti del centro operativo della DIA (direzione investigativa antimafia ndr) di Roma hanno sequestrato beni per circa 20 milioni di euro a persone legate alla 'ndrina dei Gallico di Palmi, paese della provincia di Reggio Calabria.

Prati

Freddato in strada da colpi d'arma da fuoco

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un romano di 33 anni, Flavio Simmi, è stato ucciso in strada dopo essere stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco, in via Grazioli Lante nel quartiere Prati. La vittima aveva alcuni precedenti per lesioni. Sulla vicenda indaga la Squadra mobile della Questura di Roma.

Anagnina

Rissa al terminal, tre arrestati dai carabinieri

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Rissa nella notte tra tre romeni nel parcheggio del terminal Anagnina. A separare i tre sono intervenuti i carabinieri della stazione Roma Cinecitta', in servizio di vigilanza nell'ambito dell'operazione Strade Sicure insieme ai militari dell'Esercito Italiano. Alla fine della zuffa i tre sono stati prima accompagnati al

Via Condotti

Rapina gioielleria vestito da Prete. Colpo da 200 mila euro

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un uomo, travestito da prete, e' entrato intorno alle 18.30 nella gioielleria Eleuteri in via dei Condotti e minacciando due commesse con una pistola le ha rinchiuse in bagno portando via diversi gioielli. Si aggirerebbe intorno ai 200mila euro, secondo quanto ricostruito fino a questo momento dagli investigatori, il valore dei gioielli rapinati.

Animali

BENVENUTI: E’ IL MOMENTO DI RINGRAZIARE I NAS E LA FORESTALE PER AVER BLOCCATO IL BANCHETTO DELLA LEGA A BASE DI CARNE DI ORSO

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Grazie agli interventi dei Carabinieri dei Nas e dalla Forestale il banchetto organizzato ieri dalla Lega nel Trentino a base di carne di orso è stato bloccato per il «mancato certificato d'importazione della carne» dalla Slovenia, la certificazione Cites.

Omicidio Salera

Arrestato l'omicida di Ostia

Immagine articolo - Il sito d'Italia

E' stato arrestato dai carabinieri del gruppo di Ostia l'uomo che sabato scorso ha sparato e ucciso a

Droga

Ai domiciliari vende droga dalla finestra

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nonostante fosse agli arresti domiciliari, continuava ad esercitare l'attivita' di spacciatore. Approfittando della posizione particolarmente favorevole della sua abitazione in un condominio in via Recanati, C.F. infatti vendeva droga e riceveva denaro semplicemente sporgendosi dalla finestra della camera da letto.

Palestrina

GENS ITALIA: GRAZIE AI GIOVANI PALESTRINA ELETTA “MERAVIGLIA ITALIANA”

Immagine articolo - Il sito d'Italia

In occasione dei 150 anni dell’ Unità d’Italia, il Forum Nazionale dei Giovani ha promosso il progetto denominato “Meraviglia Italiana” (con il patrocinio della Camera dei Deputati, del Ministero dei Beni ed Attività Culturali, del Ministro della Gioventù, del Ministero del Turismo, e delle Regioni italiane) che prevede l’assegnazione del Bollino “Meraviglia Italiana” a beni culturali, siti paesag

Il pastore assassinato

Omicidio Onofri: arrestate altre tre persone

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si allunga la lista degli arrestati per l’omicidio di Sabatino Onofri. Per l’assassinio del 78enne pastore romano, che fu massacrato a colpi di pala e bastone la sera del 19 giugno, sono stati fermati altri tre cittadini romeni (in aggiunta ai due finiti in prigione subito dopo il delitto), che erano finiti nelle montagne del cosentino, in attesa di ritornare in Romania.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]