roma
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
calcio/ serie A

L'ottava meraviglia di Roma

Napoli distaccato; ora la possibilità di allungare sulla Juve impegnata al Franchi di Firenze.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Roma ha vinto!

Non c'è avversario che tenga! Questa Roma, in questo momento, è più forte di qualunque squadra abbia di fronte, che sia il Bologna, l'Inter o il Napoli. Dopo aver impartito una severa lezione ai neroazzurri alla Scala del calcio, anche l'undici di Benitez risulta impotente al cospetto delle bocche da fuoco giallorosse. Maradona in tribuna si stropiccia gli occhi, ma non per il suo Napoli, bensì davanti all'ennesima prova di forza della capolista. E continua il filOTTO di vittorie in campionato, con i paragoni, alquanto scomodi, che si sprecano. La Roma come la Juve di Platini, quasi come la "vecchia signora" di Capello che, anche senza disdegnare qualche aiutino, ne vinceva nove iniziali, nell'anno di Calciopoli.
Il derby del sud numero 145 è in cassaforte, sin da subito, quando i giallorossi, comandati come sempre magistralmente da Garcia, mettono in seria apprensione la difesa ospite. Il copione è sempre lo stesso: continue verticalizzazioni e ripartenze veloci per prendere in controtempo l'avversario. Ma la vittoria, stavolta, è arrivata capitalizzando al meglio i calci da fermo. Una piacevole variazione di tema per chi si intende di prodezze balistiche.
E così, il momento magico può proseguire! La pausa per le Nazionali è trascorsa senza spezzare l'incantesimo. Anche Strootman e Pjanic, rientrati acciaccati dalle rispettive selezioni, sono risultati nuovamente tra i migliori, insieme a Maicon, che saluta il definitivo rientro ai grandi livelli del meno recente passato interista.  
La Roma nel primo tempo è già sopra, ma deve fare a meno del capitano, uscito per un leggero risentimento muscolare, che non presoccupa lo staff medico. Nessun problema, anche perchè a tirare le punizioni ci pensa Pjanic, che ha imparato bene da Totti, concludendo una settimana da ricordare dopo la qualificazione storica della sua Bosnia ai mondiali in Brasile. La pennellata che sblocca il risultato vale il vantaggio prima del riposo: una situazione alla quale i tifosi della Roma si stanno abituando. Nella ripresa, Borriello non ha fatto rimpiangere l'uscita dal campo di Gervinho, stremato dopo l'ennesima accelerazione. L'attaccante, accostato a numerose squadre in estate, ha preferito rivestire la maglia giallorossa e, dopo aver guadagnato furbescamente il rigore che ha chiuso la contesa, è stato utile in fase di disturbo. "Si difende in 11!"-  ha tuonato De Rossi - intervistato a caldo e promosso capitano dopo la staffetta con Totti, per un passaggio di testimone futuribile.
Il Napoli si è scontrato sul muro eretto da De Sanctis, che nega il gol ai suoi ex-compagni di squadra. La porta dell'estremo difensore giallorosso, oltre ad essere inviolata da cinque partite, è anche la migliore d'Europa. I vari Goicoechea e Stekelemburg sono lontanissimi. Così come Luis Enrique e Zeman, allenatori offuscati dal "sergente di ferro" Garcia. Altra impresa del tecnico è stata quella di limare i difetti che in passato preoccupavano l'ambiente. I tifosi più attenti si ricorderanno che la Roma faticava nell'approccio alla gara, concedendo spesso e volentieri la prima frazione agli avversari. Quello che sembrava un punto debole all'inizio della stagione, si sta rivelando un punto di forza. Ora, lo squadrone giallorosso tende a partire subito in quarta tramortendo le squadre con un inizio fulmineo.
I numeri da capogiro sorridono e sono ancor di più dalla parte della Roma: un biglietto da visita che impensierisce gli avversari diretti nella lotta per lo scudetto. D'altronde nascondersi è impossibile. La Roma lotterà per arrivare fino in fondo. Gli ingredienti quali sono? Un attacco spietato, una difesa imperforabile e un centrocampo muscolare, ma tecnico allo stesso modo. E' la ricetta della Roma spumeggiante dello chef Garcia, importatore in Italia di calcio-champagne. La rivoluzione francese nella capitale è ormai iniziata e non si placa facilmente!

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]