roma
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
La previsione

Un terremoto distruggerà Roma

Il preludio alla fine del mondo è fissato l' 11 Maggio 2011. Sarà vero?
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il 2011 sarà ricordato come l’anno della catastrofe giapponese, ma c’è chi afferma che l’11, numero ricorrente anche a causa della strage dell’11 settembre a New York e dell’11 marzo a Madrid , sarà ricordato anche per un altro motivo. La data sotto esame sarebbe quella del prossimo 11 maggio e la Città coinvolta proprio la Capitale. La caduta di Roma, dicono, avverrà a causa di un forte terremoto e sarà il preludio alla fine del mondo annunciata da molti per la fine del 2012. Le previsioni sulla fine del mondo negli ultimi anni sono state moltissime, ma la predizione di tal Bendandi sembra far più paura delle altre a causa della sua anticipazione del sisma in Giappone. Guardando più indietro c’è la previsione del calendario dei Maya che vuole la fine del mondo nel 2012. Annunciare un terremoto in Giappone è come predire una giornata di sole ad Ostia, ma le conseguenze della tragedia orientale lasciano l’amaro in bocca. Sarà, dunque, la fine dell’impero romano a sancire la fine del mondo?

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]