roma
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Metro C

Cantieri a rischio sciopero

L'opposizione paventa un'altra Salerno - Reggio Calabria
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo lo slittamento della consegna della prima parte dei lavori della metro C dal 2011 al 2012, un’altra grana sembra abbattersi sul miglioramento della mobilità romana. Gli operai che lavorano nei cantieri della Metro C sono pronti a scioperare. Sono preoccupati per il loro posto di lavoro, dopo che le due macchine escavatrici TBM sono state messe in fermo. Fermo dovuto ai ritardi dei finanziamenti per i lavori relativi alla tratta T3 e alle modifiche apportate al progetto. I sindacati (Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil ) lamentano un mancato incontro con i vertici dell’azienda che gestisce i lavori per chiarire lo stato dei contratti per i 90 operai. A quanto pare slitteranno di un anno tutte le consegne previste alla partenza dei lavori. Anche il tratto Colosseo –San Giovanni , quello che influisce di più sul traffico, sarà posticipato al 2016. La causa di tutto è la delibera di approvazione che il Cipe (comitato interministeriale per la programmazione economica) sta pubblicando solo in questi giorni sulla gazzetta ufficiale: atto formale senza il quale non è possibile cominciare i lavori. Dure le critiche dell’ opposizione in Campidoglio. “ L'immagine desolante di tutta questa storia, afferma Massimiliano Valeriani, consigliere Pd, è una sola. Sotto terra ci sono le escavatrici che lavorano per fare le gallerie e sopra, in superficie, una macchina amministrativa ferma. Non c'è traccia ad esempio del tracciato più problematico: quello dal Colosseo fino a Piazzale Clodio. Del resto, anche volendo in due anni e mezzo sono già cambiati due direttori di dipartimento e due assessori alla mobilità". Il neo Assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma rassicura cittadini e lavoratori chiarendo che il crono programma dei lavori non ha subito modifiche rispetto alle comunicazioni dell’Assessorato di 2 anni fa. “ Il crono programma dei lavori della Linea C non ha subito alcuna modifica rispetto a quello comunicato due anni fa. Il tratto Pantano-Centocelle verrà concluso entro febbraio 2012, il tratto Pantano-Lodi entro l’ottobre 2012 e il tratto Pantano-San Giovanni entro dicembre 2013. Lo slittamento temporale che si è registrato è dovuto alle normative tecniche , come quelle in materia sismica e in materia di terre e rocce da scavo , che il legislatore ha modificato dopo l’apertura dei cantieri, imponendo nuove opere a tutela dell’ambiente e dei cittadini, nonché alle numerosissime problematiche archeologiche emerse nelle stazioni Centocelle – Lodi e S. Giovanni. I lavori cantierati stanno procedendo speditamente: basti pensare che le talpe finiranno di scavare tutte le gallerie della tratta San Giovanni-Pantano a settembre 2011. Non solo: sono già stati consegnati a Roma Metropolitane tre nuovi treni che si trovano attualmente al deposito Graniti e dopo l’estate comincerà la fase di pre esercizio a conferma dello stato dei lavori. Detto ciò voglio ricordare al centrosinistra che la realizzazione della Linea C è stata resa possibile dal finanziamento del 70% arrivato dal Ministero delle Infrastrutture guidato dal ministro Matteoli. La nostra è la politica dei fatti, che progetta e realizza le opere. Il resto sono solo chiacchiere”. Lo dichiara l’Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]